Cookie Consent by FreePrivacyPolicy.com
Loader

Barcellona ospiterà la 37a America's Cup nel 2024

barcellona gaudi-1285294_1280.jpg

Emirates Team New Zealand e il Royal New Zealand Yacht Squadron hanno scelto la capitale catalana per la sfida velistica

Emirates Team New Zealand e il Royal New Zealand Yacht Squadron sono lieti di annunciare Barcellona, nella regione della Catalogna, come sede ospitante della 37a America's Cup che si terrà a settembre e ottobre 2024. Un misto di storia e modernità, Barcellona è una delle città più iconiche e attraenti del mondo e diventerà la prima sede al mondo ad ospitare sia un'Olimpiade che un evento di Coppa America.

Grant Dalton, Ceo di America's Cup Defender Emirates Team New Zealand, è lieto di annunciare Barcellona come sede ospitante dopo un lungo e competitivo processo di selezione della sede. "Barcellona è davvero una delle città più riconosciute al mondo, quindi avere la possibilità di ospitare l'evento velico più riconosciuto al mondo è estremamente eccitante. Come Defender dell'America's Cup, abbiamo sempre sentito la responsabilità di far crescere l'evento, il pubblico e lo sport della vela su scala globale e certamente avere l'evento ospitato in una città significativa come Barcellona ci permetterà di spingere la traiettoria di crescita sulla scena sportiva globale. Quando si pensa alla 37a America's Cup e alle gare dell'AC75 a poche centinaia di metri dalla spiaggia di Barcellona, dal lungomare e dalle zone di coinvolgimento dei fan del villaggio di gara, sarà niente di meno che spettacolare".

Barcellona è una città leader in termini di sostenibilità e impatto sociale con l'ambizione di diventare la capitale digitale e tecnologica dell'Europa, quindi l'allineamento con l'America's Cup è chiaro. Le sue strutture di livello mondiale esistenti per le corse, le basi del team, le infrastrutture tecniche, i superyacht e le aree per il villaggio eventi dell'America's Cup per ospitare fan, ospitalità e media, nonché una gamma media di vento di 9-15 nodi durante la finestra di gara di settembre e ottobre, hanno reso la città completamente adatta allo scopo. La candidatura di Barcellona ha visto un'alleanza senza precedenti tra enti pubblici e privati che lavorano insieme per attirare l'America's Cup a Barcellona che comprendeva il governo della Catalogna, il Consiglio comunale di Barcellona, il Municipio di Barcellona, il Porto di Barcellona, l'agenzia di investimento di Barcelona Global e Barcelona & Partners, un'iniziativa senza scopo di lucro composta da oltre 200 delle principali istituzioni della città che mirano a rendere Barcellona una delle migliori città al mondo per talenti e attività economiche.

In qualità di attuale detentore e trustee dell'America's Cup, il Royal New Zealand Yacht Squadron non vede l'ora di continuare il successo per la vela neozelandese e la crescita dell'America's Cup e accoglie con favore l'annuncio di Barcellona come sede del 37° America's Cup Match. "Barcellona occupa un posto molto speciale nella storia della vela della Nuova Zelanda e ricordiamo con orgoglio il successo della nostra squadra di vela ai Giochi Olimpici del 1992 e il risultato di quattro medaglie", ha dichiarato il Commodoro del Royal New Zealand Yacht Squadron Aaron Young.

 

29 Marzo
Autore
Giada Giacometti

Commenti