Cookie Consent by FreePrivacyPolicy.com
Loader

Cina-Usa: entro fine anno incontro virtuale Biden-Xi

biden.jpg

Sul piatto il rispetto dell'intesa verso Taiwan, minacciata da 150 aerei che invaderanno lo spazio aereo dell'isola

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden e il presidente cinese Xi Jinping hanno raggiunto un accordo "di principio" per un faccia a faccia virtuale prima della fine dell'anno. Lo rende noto la Casa Bianca. L'annuncio è arrivato dopo un incontro di sei ore oggi a Zurigo tra il consigliere per la Sicurezza nazionale americano, Jake Sullivan, e l'omologo cinese Yang Jiechi.

Sul piatto la crisi tra Cina e Taiwan. "La Cina sarà in grado di organizzare un'invasione su vasta scala di Taiwan entro il 2025" a dichiararlo è stato il ministro della Difesa di Taipei, Chiu Kuo-cheng, parlando con il China Times. "Pechino - ha dichiarato Chiu - ne ha le capacità ora, ma sarà definitivamente pronta a lanciare un'invasione tra tre anni. Entro quella data, ha aggiunto, avrà ridotto i costi al minimo. Ha le capacità ora, ma non inizierà una guerra facilmente, dovendo prendere in considerazione molte altre cose", ha aggiunto.

Pechino ha inviato circa 150 aerei da guerra nella zona di difesa aerea di Taiwan in quattro giorni a partire da venerdì, in una escalation record della sua attività militare diretta verso l'isola. Intervenendo davanti ad una commissione parlamentare, Chiu ha descritto l'attuale situazione come "la più grave" in oltre 40 anni. Da Washington intanto la Casa Bianca ha reso noto che il presidente americano Joe Biden ha parlato con quello cinese Xi Jinping, con il quale ha concordato di attenersi all'accordo di Taiwan: "Ho parlato con Xi di Taiwan. Siamo d'accordo...ci atterremo all'accordo di Taiwan" ha dichiarato. Intanto le segreterie hanno raggiunto l'accordo di un faccia faccia entro le fine dell'anno. 

7 Ottobre
Autore
Claudio Mascagni

Commenti