Cookie Consent by FreePrivacyPolicy.com
Loader

Sul prezzo del gas un tetto a ottobre

refinery-3613526_1920.jpg

Intanto il ministro Cingolani esulta sull'autonomia italiana rispetto all'importazione di gas russo

"Sul tetto al prezzo del gas nell'ultimo Consiglio europeo abbiamo ottenuto un impegno esplicito della Commissione europea a presentare una proposta" nel summit "di settembre-ottobre e così ora discuteremo una proposta, è deciso. Chi sosteneva che un tetto poteva scatenare una reazione negativa della Russia dovrebbe riflettere: la Russia sta tagliando le forniture e in più ci fa pagare questi prezzi". Così il premier Mario Draghi in conferenza stampa, rispondendo a chi gli chiede si ci siano ancora margini per lavorare a un price cap sul gas.

"La nostra dipendenza dal gas russo in pochi mesi è calata dal 40% al 15%, un numero che evolve di giorno in giorno". Così il ministro per la Transizione ecologica Roberto Cingolani in occasione della conferenza stampa a seguito del Consiglio dei ministri.

"Quando la Russia ha annunciato il 30% di tagli sulle forniture - continua Cingolani - in quel momento ci dava 30 milioni di mc al giorno su un totale di un centinaio" tagli che "sono stati assolutamente compensati dall'operazione di diversificazione fatta. L'attuale trend di stoccaggio, cioè di creazione delle riserve, procede secondo la curva ideale che ci deve portare ad avere il 90% degli stoccaggi, almeno, per l'inizio della stagione fredda. Abbiamo garantito in questo momento quantità nell'ordine di 80-90 milioni di mc al giorno" ha precisato il ministro per la Transizione ecologica Roberto Cingolani.

5 Agosto
Foto: pixabay
Autore
Claudio Mascagni

Commenti