Cookie Consent by FreePrivacyPolicy.com
Loader

Il grano partirà dall'Ucraina nei prossimi giorni

cargo.jpg

Il segretario generale delle Nazioni Unite, António Guterres, ha plaudito all'inaugurazione del centro di coordinamento di Istanbul per l'esportazione di grano dall'Ucraina e ha chiesto alle parti di lavorare per "applicare efficacemente" l'accordo con l'obiettivo di "ridurre l'insicurezza alimentare globale.

"Il segretario generale plaude caldamente all'inaugurazione ufficiale del Centro di coordinamento congiunto (Jcc) a Istanbul", ha affermato il vice portavoce di Guterres, Farhan Haq, che ha sottolineato che questo organismo "è composto da rappresentanti di Ucraina, Russia, Turchia e Onu. "Il lavoro del Jcc - ha aggiunto - consentirà il trasporto sicuro, tramite navi mercantili, di grano, alimenti correlati e fertilizzanti da tre principali porti ucraini sul Mar Nero verso il resto del mondo. Questo aiuterà a rispondere in modo efficace e prevenire l'aumento dell'insicurezza alimentare globale".

"Insieme all'attuazione del memorandum d'intesa tra la Russia e il Segretario generale delle Nazioni Unite per promuovere l'accesso dei prodotti alimentari e dei fertilizzanti russi ai mercati globali - ha detto ancora Haq - il Jcc contribuirà a ripristinare la fiducia nel mercato alimentare globale e a ridurre i prezzi degli alimenti dai livelli attuali". Infine, Haq ha affermato che Guterres "è grato alla Turchia per aver fornito alle parti e alle Nazioni Unite una piattaforma per aiutare a rendere operativa l'Iniziativa sui cereali del Mar Nero". Infine, "ha ringrazia la Russia e l'Ucraina per aver nominato e inviato rapidamente i loro rappresentanti a Istanbul".

"Il centro è operativo. Funzionari turchi, ucraini, russi e delle Nazioni Unite stanno lavorando giorno e notte perché le navi in attesa nei porti ucraini inizino a trasportare il grano nelle prossime ore e nei prossimi giorni" ha detto il ministro della Difesa turco Hulusi Akar, in una conferenza stampa a Riga con l'omologo lettone Artis Pabriks e assicurando che il Centro di coordinamento congiunto aperto a Istanbul per supervisionare l'export di grano "è operativo".

L'accordo sulle esportazioni di grano dall'Ucraina è stato ieri sera al centro di un colloquio tra il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, ed il primo ministro olandese, Mark Rutte. Lo ha confermato quest'ultimo su Twitter, precisando di aver affrontato anche la questione degli "attacchi missilistici contro i porti di Odessa e Mykolaiv". Rutte ha assicurato che il sostegno dell'Olanda all'Ucraina continua "in questa fase cruciale" e che le forniture militari non subiranno rallentamenti durante l'estate.

Zelensky, dal canto suo, ha riferito di aver parlato con Rutte del sostegno finanziario dell'Ue e di aver evidenziato l'importanza di riprendere l'export di grano "al più presto".

 

29 Luglio
Foto: pixabay
Autore
Claudio Mascagni

Commenti