Cookie Consent by FreePrivacyPolicy.com
Loader

La Supercoppa all'Inter: Sanchez piega la Juve ai supplementari

sanchez.jpg

Decide una rete a pochi secondi dalla fine dei tempi supplementari di Sanchez. Vantaggio bianconero con Mckennie, pari su rigore di Lautaro

I nerazzurri di Inzaghi conquistano il primo trofeo della stagione: battono la Juventus in rimonta con una rete di Sanchez a pochi secondi dal fischio finale dei supplementari.

L'Inter parte subito forte, Perisic mette al centro per la testa di Dzeko che non trova la porta. Padroni di casa ancora pericolosi di testa poco dopo con De Vrij che sugli sviluppi di un angolo sfiora il vantaggio. All'8' Barella tocca per Lautaro che di destro da posizione ravvicinata tira a lato. Al 20' occasione Juve, Bernardeschi affonda sulla fascia destra e mette al centro per McKennie contenuto da un difensore.

Al 25' la Juventus passa, Morata addomestica un pallone e si trasforma in uomo-assist per la testa di McKennie libero di saltare in mezzo all'area, nulla può Handanovic sulla conclusione dello statunitense. L'Inter accusa il colpo, poco dopo tiro da fuori di Kulusevski, il portiere nerazzurro blocca in presa bassa. Rialza la testa la formazione di casa, ci prova Calhanoglu con un tiro a giro da lontano a cercare il secondo palo.

Al 33' Dzeko in anticipo su De Sciglio viene toccato dal difensore bianconero, per l'arbitro Doveri è rigore. Sul dischetto va Lautaro Martinez che spiazza Perin: 1-1. Cambia nuovamente l'inerzia della gara, l'Inter fa la partita con l'11 di Allegri pronto a colpire con ripartenze veloci. Juve sotto pressione, per anticipare un nerazzurro Rabiot di testa rischia l'autogol. Affonda Perisic, Rabiot lo chiude in corner al momento del tiro. 

Inizio ripresa scoppiettante, palla rasoterra di Rabiot che taglia l'area e arriva al limite per Bernardeschi il cui rasoterra sfiora il palo con Handanovic che può solo guardare la palla. Altra giocata in accelerazione di Bernardeschi che si accentra, il tracciante sorvola la traversa. Dopo un buon avvio, la Juventus cede metri all'Inter che la chiude nella sua metà campo. Al 58' cross preciso per Calhanoglu per Dumfries, Perin con l'aiuto del palo si salva. Dieci minuti Perisic mette al centro per Lautaro che prende il tempo a Chiellini, blocca Perin.

Ancora Perisic, il portiere della Juve blocca la conclusione ravvicinata. Cambio per Allegri, entra Dybala al posto di Kulusevski. Doppio cambio in avanti per Inzaghi con Alexis Sanchez e Correa per Dzeko e Lautaro. Per i bianconeri entra Arthur per Bernardeschi. All'87' finisce la partita di Morata sostituito da Kean. Per i nerazzurri doppio cambio: Barella per Vidal e Darmian per Dumfries. Il risultato non si sblocca, dopo 4' di recupero Doveri fischia la fine, si va ai supplementari.

A inizio di primo tempo supplementare Allegri mette dentro forze fresche, Bentancur per Locatelli. Al 95' su calcio da corner, colpo di testa di Sanchez fuori di pochissimo. Entra anche Dimarco per Perisic. Al 101' sinistro dal limite di Dybala che non impensierisce Handanovic. Nel secondo tempo supplementare un tiro di Brozovic viene murato da Bentancur in corner, sugli sviluppi dell'angolo Perin anticipa di pugno Bastoni. Al 120' lampo di Alexis Sanchez che approfitta di uno stop sbagliato da Alex Sandro su cui si fionda Darmian che tocca per Sanchez lesto ad insaccare: 2-1 per i nerazzurri.

Con il 2-1 di San Siro contro la Juventus dopo i tempi supplementari, l'Inter conquista la Supercoppa italiana. I campioni d'Italia salgono a 6 successi nella competizione giunta alla sua 34esima edizione, l'ultima affermazione nel 2010. I nerazzurri hanno trionfato anche nel 1989, 2005, 2006 e 2008. Il maggior numero di successi è della Juventus, 9, seguita dal Milan, 7, sale a 6 l'Inter che stacca la Lazio ferma a 5.

12 Gennaio
Foto: inter fc
Autore
Claudio Mascagni

Commenti