Cookie Consent by FreePrivacyPolicy.com
Loader

Ok dell’OMS a vaccino anti-malaria

malaria.jpg

Cambia la storia di un intero continente: l’Organizzazione mondiale della Sanità ha approvato il vaccino anti-malaria

La giornata di oggi rappresenta una nuova alba per un intero continente. Nella serata di ieri, infatti, l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha approvato e raccomandato l’uso diffuso del primo vaccino contro la malaria, malattia che tormenta da sempre intere zone del continente africano. 

L’OMS ha raccomandato la diffusione del vaccino nei bambini dell’Africa subsahariana e in tutte le regioni dove la trasmissione della malattia è alta o moderata. La decisione di OMS arriva dopo un programma che dura dal 2019, durante il quale sono state diffuse dosi a 800mila bambini tra Kenya, Ghana e Malawi.

Il Direttore Generale dell’OMS Tedros Adhanom Ghebreyesus ha parlato di “Momento storico, una svolta per la scienza, per la salute dei più piccoli e per il controllo della malaria". Secondo il Direttore Generale, il nuovo farmaco sarà “In cima agli strumenti esistenti per prevenire la malaria, e potrebbe salvare decine di migliaia di giovani vite ogni anno".

Sull’argomento è intervenuto anche il Ministro della Salute Roberto Speranza: “Sosterremo con forza la sua diffusione perché la vita deve essere difesa ovunque. La salute di ogni essere umano è la salute del pianeta e di tutti noi.”

Nel 2019 la malaria ha causato a livello mondiale 409mila morti sui 229 milioni di casi registrati. Il nuovo vaccino garantisce una diminuzione dei casi di malattia grave del 30%. 

7 Ottobre
Autore
Emanuele Di Casola

Commenti