Cookie Consent by FreePrivacyPolicy.com
Loader

Siena riscopre il suo Palio

palio siena.jpg

Dopo due anni di assenza, l'estate del 2022 sembra segnata dal ritorno della manifestazione storica

A Siena, dopo due anni di assenza, l'estate del 2022 sembra segnata dal ritorno del Palio. Si è già messa in moto la macchina organizzativa e per questo oggi pomeriggio, presieduto dal prefetto Maria Forte, si è riunito il Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica per fare il punto sulla macchina organizzativa. All'incontro hanno preso parte l’Amministrazione Provinciale, il sindaco Luigi De Mossi ed i vertici provinciali delle forze dell’ordine e dei vigili del Fuoco.

"Nella prospettiva di un approccio tempestivo", il prefetto Forte ha ritenuto necessario "in un’ottica di leale collaborazione e nel rispetto delle specifiche competenze, chiarire in sede di Comitato il futuro quadro propedeutico allo svolgimento dei Palii".

Nel corso dell’incontro il prefetto ha chiesto "contezza dello stato dell’arte sia con riferimento agli approfondimenti tecnici della Commissione tecnica provinciale di vigilanza sui locali di pubblico spettacolo sia con riferimento alle decisioni facenti capo al sindaco, d’intesa con le Contrade, in ordine allo svolgimento dei Palii 2022, tenuto conto che per rimettere in moto la macchina organizzativa – ferma da circa due anni a causa dell’emergenza sanitaria da Covid-19 – occorre un congruo periodo di tempo che consenta, a tutte le componenti istituzionali coinvolte, di svolgere al meglio le proprie funzioni".

"Il Palio è un evento che vede l'entusiastica partecipazione delle Contrade e di tanti turisti - ha detto il prefetto Forte al termine del Comitato - Occorre, pertanto, mettere in campo sin da subito ogni utile sinergia rivolta ad approntare con tempestività le misure organizzative necessarie".

Il Comitato si è concluso con l'auspicio che l’evoluzione sanitaria consenta nelle future settimane una visione più definita dell'emergenza pandemica e conseguentemente favorisca i processi decisionali connessi allo svolgimento dei Palii il 2 luglio e il 16 agosto, imprescindibili per l'avvio della complessa macchina dell'ordine e della sicurezza pubblica.

8 Febbraio
Foto: pixabay
Autore
Redazione

Commenti