Cookie Consent by FreePrivacyPolicy.com
Loader

Qual è lo spirito autentico di Venezia?

Venezia, facciata della Basilica di San Marco

Venezia è da sempre, per italiani e stranieri, una delle città più iconiche (e visitate) d’Italia. Ma quali sono i luoghi che raccontano il vero spirito della città?

Venezia è da sempre, per italiani e stranieri, una delle città più iconiche (e visitate) d’Italia. Tra calli, sestieri, ponti e suggestivi scorci, la città si divide tra un’anima “famosa”, fatta di monumenti da cartolina universalmente conosciuti, e uno spirito più “autentico”, costituito dai veri veneziani che la abitano. Ma quali sono i luoghi che raccontano il vero spirito della città? Per un italiano su 4 è il Mercato di Rialto il simbolo di Venezia. Per i locali, invece, è l’Arsenale il luogo iconico della città (citato da oltre il 33%). Venezia è anche questo, un’anima autentica che si contrappone a un’immagine famosa. Eppure, se guardiamo alle esperienze immancabili da provare in città per vivere da veneziano doc, tanto gli italiani (quasi il 39%) quanto i veneziani (oltre il 36%) sono concordi: “bere uno spritz tra i caratteristici bacari” è l’esperienza da provare. Select, in occasione del lancio della nuova campagna di comunicazione, ha commissionato ad AstraRicerche uno studio per scoprire quale fosse “Lo spirito autentico di Venezia” – che è anche il nome della campagna – secondo gli italiani, da una parte, e i veneziani dall’altra.

I risultati della ricerca, che ha coinvolto oltre 1100 italiani e 400 veneziani tra i 18 e i 65 anni, sono stati presentati oggi a Milano insieme all’anteprima nazionale della mostra fotografica diffusa - curata da Marco Valmarana (giovane fotografo specializzato nel mondo del travel and leisure, attualmente uno dei profili più rilevanti di Venezia) - che sarà inaugurata a Venezia il 13 luglio e racconterà per immagini gli angoli più autentici e intimi della città.

“Select rappresenta da sempre Venezia, dove è nato nel 1920”, ha dichiarato Gianluca Monaco, Marketing & New Business Director di Gruppo Montenegro. “È l’ingrediente fondamentale dell’originale Spritz Veneziano e ormai un prodotto sempre più apprezzato, soprattutto dai consumatori che ricercano esperienze di consumo autentiche, emozionanti e fortemente legate al territorio di origine. E con questa operazione di promozione, che abbina la campagna alla mostra fotografica diffusa, vogliamo raccontare proprio l’anima autentica di Venezia. Un racconto – prosegue Monaco – in cui Select, forte di risultati sempre più promettenti, a partire per esempio dai volumi di vendita raddoppiati solo nell’ultimo anno a quota mezzo milione di litri, vuole proporsi come l’alternativa premium in un contesto dinamico e variegato come quello degli aperitivi alcolici che, negli ultimi dodici mesi in Italia, ha registrato crescite a doppia cifra sia in valore (+42%) che in volume (+34%) ”.

“Lo spirito autentico di Venezia” celebrerà dunque per tutto il 2022 un ritratto inedito della città lagunare, accanto alla mostra “L’autentica Venezia”. Dodici scatti in bianco e nero che da domani fino al 31 luglio animeranno 6 locali veneziani in differenti sestieri della città: Pescaria, Bacarando, Bar Torino, Vizietto, Recondito e Strani. Ognuno custode di un 'pezzo' autentico della Serenissima che sarà accompagnato da un QR code per conoscere la storia del luogo fotografato e le indicazioni per arrivarci.

Per gli italiani è il Mercato di Rialto (indicato dal 26,1% degli intervistati) il luogo simbolo della Venezia più autentica, secondo lo studio AstraRicerche per Select. Seguono l’Isola della Giudecca (20,9%) e l’Arsenale (emblema storico della Serenissima Repubblica, indicato ‘solo’ dal 20,4%). I veneziani, invece, ancora prima del Mercato di Rialto (29,8%), considerano proprio l’Arsenale (33,3%) il luogo più autentico; il terzo è il Ghetto Ebraico (20,9%).

Quali le esperienze imperdibili per vivere da “veneziano doc”? A mettere tutti d’accordo, italiani e locali, il bere uno spritz in un locale tipico, il bacaro. E se in seconda battuta gli italiani preferiscono la visita ai giardini segreti di Venezia (23,5%) e un giro in barca sorseggiando l’aperitivo (23,1%), i veneziani scelgono di comprare il pesce alla Pescheria di Rialto (25,5%) o consumare l’aperitivo in Campo Santa Margherita (23,1%). Insomma, “autentico” e “famoso” non sempre coincidono, ma rispecchiano anche i gusti di chi vuole vivere una città.

13 Luglio
Foto: pixabay
Autore
Giada Giacometti

Commenti