Cookie Consent by FreePrivacyPolicy.com
Loader

Serie A: ecco le pagelle del mercato.

zakaria

Juventus regina delle trattative con l'acquisto del fuoriclasse Vlahovic e con un importante forbice di entrate e uscite

Si è conclusa ieri alle 20.00 la sessione di calciomercato invernale, ed è stata una sessione roboante, forse più della solitamente prolifica sessione estiva. Di seguito le pagelle delle squadre di serie A.

JUVENTUS 10 con lode.

vhlaovic

A sentire in ben informati e gli esperti di mercato la Juventus era con le proverbiali "pezze". Ma negli ultimi 6 giorni la vecchia signora la fa da padrona. 
Da prima Il colpo Dusan Vlahovic, attuale capocannoniere della serie. 68 Milioni nelle casse della Fiorentina, per la sofferenza dei tifosi viola. Ma il vero capolavoro di Arrivabene e Cherubini sta nell'aver finanziato l'acquisto del serbo con la cessione per 70 milioni del duo Kulusevski-Betancur, con la ciliegina finale del prestito del "misterioso" Ramsey agli scozzezi del Ranger. 
Al potente attacante serbo, la Juve aggiunge il talentuoso centrocampista svizzero Dennis Zakaria e il centrale del Frosinone Gatti. 
Non solo con le cessioni, la Juve finanzia gli acquisti ma abbatte sostanziosamente il monte ingaggi. Chapeu!

INTER 8

goosens.png

I campioni d'Italia già forti di un organico solido e vincente puntellano la rosa comprando dall'Atalanta Robin Goosens, per distacco il miglior esterno della serie A, andando a perfezionare una rosa che proprio su quella fascia aveva il punto meno convincente. Dal Genoa arriva il fedelissimo di Simone Inzaghi, Felipe Caicedo, bomber da zona Cesarini che l'anno scorso aveva spesso risolto allo scadere le grane dell'allenatore allora alla Lazio.

Fiorentina 7

ikone.jpg

A discapito delle ire dei fiorentini, la dirigenza Commisso fa un piccolo capolavoro. La situazione Vlahovic era spinosa, con il serbo titolare del pallino delle trattative, quella di gennaio era l'ultima data utile per vendere a prezzo pieno l'attacante.
Preso atto della volontà del ragazzo, la Viola ha venduto il serbo agli odiati rivali, ma nel mentre riportava in Italia Piatek e acquistava l'ottimo attacante esterno Ikone e la punta Cabral, capocannoniere del campionato svizzero.

ROMA 7

I giallorossi si puntellano con l'ottimo centrocampista portoghese Olivera, che già ha ampiamente segnato il campionato Italiano con presenze di personalità condite da goal. In attesa di recuperare Spinazzola la Roma ha allargato la sua colonia inglese con l'ex Arsenal Mitland-Niles.

LAZIO 6-

Lotito e Tare si salvano in extremis siglando all'ultimo minuto l'attaccante portoghese Cabral, giocatore invero non graditissimo da Sarri. Il fallimento nella trattativa per Miranchuk è parzialmente lenita dalle cessioni dei "pesi" Muriqi, Vavro, Escalante e Jordan Lukaku che alleggeriscono il monte ingaggi e liberano spazio al tanto decantato "Indice di liquidità". 

NAPOLI 5

Partito Manolas, oramai ombra del giocatore che era a Roma, il Napoli sigla Tuanzebe, tante potenzialità e poche certezze.
L’addio di Insigne andrà certo coperto in estate con qualcuno che faccia sognare i tifosi.

MILAN 5

Il progetto Milan resta piuttosto fumoso, al di là dei miracoli sportivi ottenuti da Pioli, la dirigenza continua a investire su giocatori giovani e dall’impatto economico contenuto. Troppo poco per sognare. Ancora in bilico con la questione del contratto di Kessie, i rossoneri mettono sotto contratto il promettente corazziere serbo Lazovic nella speranza di bissare l’intuizione Leao. 

All’ombra delle grandi va premiato il Genoa con un 6,5 per il coraggio della nuova strada intrapresa con Blessin e gli arrivi di  Hefti e Ostegard.

L’Atalanta si rinnova, come nello stile della dirigenza Percassi, lasciando andare un pezzo da novanta come Goosens, ma sostituendolo con il talentoso Mihalia e con Boga in rampa di lancio per essere il nuovo Zapata. 6 sulla fiducia.

 

 

1 Febbraio
Autore
Stefano Paparcone

Commenti