Cookie Consent by FreePrivacyPolicy.com
Loader

Psg-Real: i francesi vincono sulla sirena

mbappe

Mbappe salva il PSG sul filo di lana nella partita di cartello degli ottavi di Champions

Riparte la Champions, e riparte dal Parco dei Principi di Parigi con la partita più attesa, quella tra Psg e Real.

I Blancos in piena ricostruzione, affidati alle sapienti mani di Carlo Ancelotti, sono chiamati all'impresa, opposti al tridente dei sogni Messi, Mbappe, Neymar, con quest'ultimo che parte dalla panchina. Solo 20 minuti di autonomia per il funambolico calciatore brasiliano.

La partità è un monologo francese, il PSG gioca veloce e verticalizza con insistenza con verso le sue stelle, ed i problemi maggiori sono proprio sulla sinistra dove Carvajal fatica a contenere Mbappe coadiuvato dalle scorribande del giovanissimo Nuno Mendes, a 20 anni uno dei migliori in campo. Ed è Mbappe a suonare la carica con un occasione a sventata da Curtois in uscita bassa. 

I blancos, contengono più che proporre, con un gigantesco Casemiro a fare scudo sulle incursioni centrali di Messi. 

Ancora Mbappe al 50' dai 10 metri ma ancora salva Curtois. Ma sulla sinistra il rapido francese è una spina nel fianco, Carvajal se lo vede passsare da tutte le parti, e al 61' l'ennesima sgroppata di "Kylian" manda in bambola il terzino spagnolo, che lo ferma in scivolata a palla defilata. Rigore netto.

Sul dischetto si presenta "la Pulce". Messi cerca la sua sesta marcatura su sei partite in questa edizione della Champion, calcia basso a destra, ma la conclusione non è ne forte ne angolata abbastanza da sorprendere Curtois, che devia a lato.

Possesso palla unilaterale, ma punteggio ancora fermo sullo 0 a 0. Il Real non ci prova nemmeno ad attaccare, ma il fortino regge. 

Al 70' Pochettino manda dentro il terzo tenore, il PSG spinge forte verticalemnte su tutte le fasce e centralmente. Ancelotti risponde inserendo Hazard e Bale davanti per provare ad andare al tiro, e manda Lucas Vasquez a far rifiatare il povero Carvajal. 

Ci vuole, tuttavia, un invenzione del solito Mbappe per sbloccarla. Pochi secondi prima della fine del tempo di recupero, l'attacante Parigino, salta Vasquez e Militao con un driblimg fulmineo e uccella Curtois nell angolino basso a destra.

Psg in festa grazie al suo fuoriclasse, ma il Santiago Bernabeu attende i francesi per il ritorno fra due settimane

16 Febbraio
Autore
Stefano Paparcone

Commenti