Cookie Consent by FreePrivacyPolicy.com
Loader

L'Inter si illude e il Liverpool la punisce

salah.png

Un'Inter volitiva non basta contro gli inglesi che si dimostrano cinici

Ritorno alla fase finale per l'inter dopo l'amarezza dell'eliminazione nella fase a gironi dell'anno passato.

Simone Inzaghi schiera l'undici migliore anche grazie al recupero lampo di Bastoni. Klopp con il giovane Elliot in mezzo un po a sorpresa ad affiancare Alcantara e Fabinho.

Nella prima frazione i Reds pressano alto mentre l'Inter cerca di colpire di ripartenza, e a colpire la traversa con Calhanoglu. Occasioni del Liverpool con Manè ma sempre fuori dallo specchio della porta.

Nella seconda frazione Inter pericolosa più volte soprattuto quando Peresic, migliore tra i suoi, scappa sulla sinistra e calcia forte in mezzo un cross che Lautaro manca di pochissimo.

Klopp la vince con i cambi, dentro il talismano Handerson, Keita, il nuovo acquisto di gennaio Luis Diaz e Firmino. Ed è proprio quest'ultimo a trovare la zuccata vincente su calcio d'angolo di Robertson. Spizzata lunga sul secondo palo che anticipa Basoni ed Handanovi.

Sempre su azione da calcio da fermo arriva il raddoppio Reds, carambola in area su rimessa di Van Dijk e pallone che alla fine arriva a Salah, con l'argentino che calcia moscio tra la selva di gambe e batte un Handanovic non troppo reattivo.

Punizione severa per i NeroAzzurri, che toppano gravemente la settimana più difficile dell'anno. Dopo la batosta nel derby e il blanco pari a Napoli una sconfitta in casa che lascia poche speranze per il ritorno di Champions.

17 Febbraio
Autore
Stefano Paparcone

Commenti